QUEL RE MIDA DI DARIO FO (senza successori)



Dario in oro la merda tramutava,

toccandola con mano giocoliera,

in grammelot  ridendo e gorgogliando.

Nel succedere al padre unico e grande,

lascia com’é la merda Jacopo Fo.