Matteo Renzi epigramma 10 gennaio 2014



Pilota è Renzi della Formula Uno.

Ora sta guidando una lenta berlina,                                      

ma lui in lungo e in largo in  bicicletta vola,

ché  lui se l’è data e guai a chi la tocca!

 

 

 

                                   10  gennaio 2014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

            Dio me l’ha data e guai a chi la tocca esclamò Napoleone, spazientito,  ponendosi in testa la corona di ferro, di cui il celebrante tardava a cingergli il capo, per incoronarlo re d’Italia nel Duomo di Milano il 26 maggio 1805.

            Ovviamente, gli unici aspetti che accomunano Renzi e Napoleone sono la facilità a spazientirsi e una certa rudezza nel trattare con i  preti. É  noto come  non corra buon sangue tra il sindaco  e l’arcivescovo di Firenze, Giuseppe Betori. Ma forse i geni di Renzi sono più simili a quelli del suo storico concittadino Dante che a quelli del Bonaparte:

 

Ahi gente che dovresti esser devota, 
e lasciar seder Cesare in la sella, 
se bene intendi ciò che Dio ti nota,                                

guarda come esta fiera è fatta fella 
per non esser corretta da li sproni, 
poi che ponesti mano a la predella. 

 

                                   (Purgatorio, VI ,91-96)