LE RONDINI MIE AMATE AI TEMPI DI TRUMP



                            lirica

 Del mio tetto d'antan ospiti care,

anche quest'anno le rondini as usual,

quando l'ambiente Trump bombarda d'odio.

Garriscono gioiose alte sfrecciando;

mi fanno compagnia di me incuranti,

mie nel cuore,  appropriarmene non posso.

Ora non arabescano di sterco

i  davanzali delle mie finestre;

sto attento a non recar loro disturbo.

Offro il tetto, se stesse offrono  loro.

La loro assiduità, la mia accoglienza

creano un prezioso, fausto ecosistema.

L'estate oggi  saluto insieme a loro. 

 

Cagliari  21 giugno 2017