IL SANGUE DEL PALAZZO



Circolava copioso nei dossier,

nei rilievi d’indagine scientifica,

sangue morto e negli scaffali sepolto,

di Milano nel Palazzo di Giustizia.

Ora dai corpi è sgorgato vivo,

lasciandoli di sé e di vita privi:

tre uomini uccisi giusto in quel Palazzo!

Giudice, avvocato/testimone e parte,

la simbolica triade del processo;

il processo civile massacrato,

l’anemico processo intisichito

in casa sua nell’intimo sorpreso,

già tramortito, anch’esso fu colpito:

fu pure maramaldo l’assassino.