IL GOVERNO DEI PUPI



             epigramma

 

In cagnesco si guardano i pupari;

hanno fatto un contratto societario,

una start up teatrale in due attivando;

questo Teatro chiamato vien “Governo”,

ma che Teatro dei Pupi altro non é.

La società da un’altra è controllata,

(Casaleggio Associati controllante).

È la “societas mater discordiarum”,

un brocardo  romano ci ammonisce;

e “societas leonina” questa pare,

ché tutto ciascun socio per sé vuole.

Il capo del Governo sarà un pupo,

da quei due finemente fatto a mano

e da loro con aste manovrato:

lavoro artigianale faticoso!

Venti pupi la scena animeranno,

al pubblico promettono i pupari,

sotto il controllo della Casaleggio,

con direzione artistica di Grillo.

Di pupari si intende Mattarella,

che da siculo i pupi ben conosce;

quei pupari abusivi presto scacci

della democrazia dal tempio antico.  

                      

                  pietroAntioco