EVVIVA LA LIBERALDEMOCRAZIA!



                            epigramma

Non si aggira un fantasma per l'Europa.

Fidel, caporal maximo archiviato

conquistador di un'isola e di alcove,

farfallone amoroso, dongiovanni.

Di mano manca sfugge  palloncino,

puntino opaco se ne vola Hollande.

É  tramontato il Sol dell'avvenire:

sorto ad Ovest e ad Est già tramontato,                          

giusto ora che anche ad Ovest tramonti.

Ma si aggira un fantasma per l'Italia,

della demagogia il fantasma antico

(lo "zoccoletto duro" la alimenta):

della democrazia la tabe oscura.

 

 

ho inviato la composizione a Matteo Renzi  oggi 5 dicembre 2016  con la seguente mail:

Caro  Segretario

                         è spaventoso constatare i guasti della demagogia, alimentata da ciò che resta dello zoccolo duro, che può ben definirsi perciò "zoccoletto",  della sinistra ideologica e nostalgica, della quale secondo me non sono che degli epigoni rozzi  i cosiddetti populismi (l'antipolitica, animata dal disprezzo per le istituzioni, è un derivato dell'avversione per lo "Stato borghese" e l'enfasi autoreferenziale che la connota del culto ipocrita  della propria diversità e superiorità morale).

                        Il grave risultato negativo del referendum è  frutto dell'attacco concentrico dei populismi conclamati e subdoli contro il meritorio impegno riformatore Tuo personale e del governo. Tucidide definì demagoghi i capi popolo che cercavano di prendere il posto di Pericle ingannando e seducendo l'assemblea popolare ateniese con false promesse ed istigazione contro gli avversari politici.

                        L'aspetto più grave della nostra situazione è che i demagoghi di ogni risma, specie quelli dello "zoccoletto", si rendono conto di non possedere capacità progettuali e  carisma pari ai Tuoi, di non essere quindi in grado  di competere con Te  nella sostanza dell'azione politica e tuttavia, con colpevole avventurismo, cercano di distruggerTi.

                        Il Tuo compito storico è quello di tutelare dalle aggressioni demagogiche il tessuto della nostra democrazia, della quale -come sai - Churchill diceva essere "la peggior forma di governo eccezion fatta per tutte quelle altre forme che si sono sperimentate finora". Sento che non mollerai!

                         Con immutati stima ed affetto, buon lavoro !

 
                                                                               Pietro Muggianu Sotgiu