A Boricu Pusceddu



A Boricu Pusceddu
(18 aprile 2003)



Trovo in segreteria un bel messaggio,
lo lascia un cugin caro di Ortueri
dove radici ho e affetti veri.
Come di sol mi giunge un caldo raggio!

La sorpresa è quella di un omaggio
d’afflati dello spirito sinceri,
di comunanza di morali averi.
Pur distanti, vicini eccoci in viaggio!

Viaggio poetico, viaggio nella storia,
fino alla nonna dall’acuta vista
che del poetare ci lasciò memoria.

Ora ricordo pure zio Battista,
da trent’anni dei cieli nella gloria,
che delle leggi fu geniale artista.


Cagliari 18 aprile 2003 - PIETRO MUGGIANU