PIGALLE



                      P I G A L L E

                      piccola ode

Sesso:  vana e tortuosa scorciatoia,

per raggiungere il Tutto, via illusoria;

percorsa e ripercorsa, mai si giunge.

Va Sisifo alla cima e al precipizio.

Nella petite mort si muore e si rimuore.

In cima non c'è il Tutto ma c'é il Nulla.

Un doppio inganno il sesso a pagamento:

in serie merce non serializzabile,

merce senza essenziale qualità

(scampa alla petite mort  la prostituta),

il Nulla essenza della qualità.

La donna si conosce con l'amore

e con l'amore si conosce il mondo.

L'odio è ripulsa ed è non conoscenza,

esso è la tana tetra ed è la tomba:

non ci catturi  e ci soggioghi l’odio,

di noi facendo dei sepolti vivi.

Senz’odio,  la fortezza vince il Male,

libera, lotta con il cuore puro

e con Amore abbraccia l’universo.

La guerra è primordiale stupro ottuso;

è vita e vita dà l'Amore vero,

di progenie in progenie esso trabocca,

assimilando a Dio l'umanità.

Play |  Restart |  Stop